Cane della Prateria

Problemi Dentali - Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"

Shultz - Mer 09 Nov, 2011 13:20
Oggetto: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
Ciao a tutti...da ieri abbiamo notato che il piccolo grizzly fà fatica ad utilizzare i denti...come se gli facessero male!!! Sad
Gli ho dato un'arachide per vedere come si comportava ma...è come se non riuscisse a rompere il guscio! e mi fà una gran pena...nel palato superiore un dente è piu' lungo dell'altro...non ha bava sotto il mento...cosa potrà essere?!?!?

aghi - Mer 09 Nov, 2011 14:26
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
Allora per prima cosa benvenuta il piccolo Shulz è un cdp o un citello?? Comunque in entrambi i casi io andrei a farlo vedere da un veterinario perchè i denti sono fondamentali ,a volte basta una molatura ( sempre fatta dal veterinario) e tutto torna a posto.

GIGIO - Mer 09 Nov, 2011 15:56
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
ciao ! da come descrivi la cosa potrebbe avere uno dei due denti spezzati forse a causa di un urto. Se è così, i denti superiri potrebbero cadere (tranquilla , poi ricrecono )
O uno dei due denti è cresciuto più del normale !!??? in questo caso la cosa potrebbe essere più grave. Se riesci mandaci delle foto...
( attenta all' alimentazione : niente arachidi !!! )

Shultz - Mer 09 Nov, 2011 16:39
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
GIGIO ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ciao ! da come descrivi la cosa potrebbe avere uno dei due denti spezzati forse a causa di un urto. Se è così, i denti superiri potrebbero cadere (tranquilla , poi ricrecono )
O uno dei due denti è cresciuto più del normale !!??? in questo caso la cosa potrebbe essere più grave. Se riesci mandaci delle foto...
( attenta all' alimentazione : niente arachidi !!! )


Adesso vedo di fargli un paio di foto...sempre se esce dalla tana...oggi ha mangiato quasi nulla...sgranocchiato solo un pochino di fieno e basta...non ha toccato la roba solida...è stato sempre a dormire...ha un'aria sonnolenta e gli occhietti piu lucidi del solito!!! Sad Sad Sad Sad se non inizia ad arrabbiarsi dopo provo a fargli un paio di foto... Sad (ho anche notato che oggi per il poco tempo in cui è stato fuori si trofinava sempre le manine alla bocca!)

nasetto - Mer 09 Nov, 2011 16:48
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
io conosco meglio i cit che i cdp, ma sono sicura che i cdppofili ti diranno senz'altro di farlo visitare da un vet esperto. i denti per i roditori sono fondamentali, e anche un leggero fastidio li porta a non mangiare. qsto non gli fa bene, visto che hanno un metabolismo veloce e fanno presto ad andare in crisi.
portalo a far vedere!

vittorio - Mer 09 Nov, 2011 17:10
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
La foto, per poterti dire NOI qualcosa, è fondamentale.
Puoi vedere se i dentini si muovono,allora vuol dire che se li è rotti,in questo caso ci sono alcune operazioni da fare.
Controllare se è solo uno rotto o entambi,se sono entrambi cadranno prima o poi quindi c'è da fare attenzione ai nuovi che crescono che crescano diritti e che nel frattempo quelli sotto,che non si limeranno in mancanza di quelli sopra,non diventino troppo lunghi.
Se rimanne senza i dentini per un periodo gli và sminuzzato tutto ciò che mangia fino a quando non riavrà quelli nuovi
Se solo uno è rotto controllare che il nuovo quando ricrescerà non spinga di lato quello rimasto.
Nel caso di uno solo non dovrebbe avere problemi a mangiare.
Oggi è un pò abbacchiato perchè è proprio oggi che ha preso la botta e sente dolore,ecco perchè si tocca la bocca con le manine.
NATURALMENTE parliamo solo del caso si sia rotto i dentini.
In altri casi (esempio dovesse avere anche un solo piccolo bozzo di fianco alla bocca o sotto il mento) è urgente il veterinario.
parlando di veterinario è doveroso ricordarti l'importanza di consultare un esperto in CDP e un esperto in esotici potrebbe anche non esserlo,la lista dei veterinari la trovi sul sito statico a questo indirizzo http://www.mondocdp.it/Veterinari.html
c'è poi questa pagina da consultare se ti và http://www.mondocdp.it/Warning.html
Per ora e fin che non abbiamo una foto da vedere è difficile poter dirti altro.
Ciao ciao

MAGGIE - Mer 09 Nov, 2011 17:14
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
Vet vet vet, anche se fosse solo da ripareggiare un dentino ci vuole il veterinario

virgo e sasi - Mer 09 Nov, 2011 18:08
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
MAGGIE ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Vet vet vet, anche se fosse solo da ripareggiare un dentino ci vuole il veterinario


quoto maggie veterinario..è sempre la soluzione migliore per sapere cosa succede...e comunque occhio al cibo..niente arachidi come ti hanno già suggerito...

Canemitzo - Mer 09 Nov, 2011 19:36
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
Quoto tutti!
Portalo dal dottore, vista anche la tua scarsa esperienza con la bestia. Se puoi posta una foto.
Facci sapere!
Auguroni!!!

Shultz - Gio 10 Nov, 2011 09:58
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
Questa mattina il mistero si è svelato...ha un dente piu' lungo e praticamente in gdiagonale Sad domani lo porto dal veterinario.... Sad speriamo bene...

GIGIO - Gio 10 Nov, 2011 12:02
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
Shultz ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Questa mattina il mistero si è svelato...ha un dente piu' lungo e praticamente in gdiagonale Sad domani lo porto dal veterinario.... Sad speriamo bene...


riesci a postare una foto ??? potrebbe essere più lungo solo perchè sta cadendo...se è così non è poi tanto grave .

ciao

Annashirley - Gio 10 Nov, 2011 14:50
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
Guarda che se è abbattuto e non mangia neanche oggi potrebbe essere molto pericoloso...il digiuno gli incasina rapidamente tutto il metabolismo e diventa un circolo vizioso da cui si esce solo con alimentazione forzata e farmaci. Non voglio allarmarti, ma tu sai quando ha fatto l'ultimo pasto decente?? Se lo hai appena comprato, potrebbe essere già digiuno da qualche giorno: io non aspetterei domani la visita del vet, sarebbe ALMENO il terzo giorno a digiuno e la situazione potrebbe precipitare. E' un cdp o un citello? Non credo tu abbia il Critical Care, vero? Per emergenza compra un omogenizzato alle verdure, o meglio fai tu un frullato molto denso (non colante) con carote, succo di mela 100%, fiocchi d'avena al naturale e qualche cibo pellettato (cosa hai in casa?) preventivamente bagnato per scioglierlo. Mettiglielo in un piattino (ricorda che se non è consistente è probabile che non lo prenda) e vedi se lo mangia; se così non è, lo devi alimentare forzatamente con la siringa. Ma non riesci a portarlo oggi dal vet, come emergenza? Lui te lo può idratare con sottocutanee e darti il CC, molti di loro lo hanno. Insomma, in due parole, attivati subito!!

Annashirley - Gio 10 Nov, 2011 15:03
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
Scusa, ho guardato adesso il tuo profilo ed ho visto che avevo capito male, Shultz è con te da mesi. Però il discorso non cambia molto, perchè domani sarebbero lo stesso 3 giorni di digiuno. E poi è un cucciolo, il metabolismo è ancora più veloce. Dunque oggi deve assolutamente mangiare.
Ma ti prego, mai mai mai arachidi, con i semi oleosi gli spacchi il fegato molto rapidamente a un animale erbivoro!

virgo e sasi - Gio 10 Nov, 2011 15:04
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
Annashirley ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Guarda che se è abbattuto e non mangia neanche oggi potrebbe essere molto pericoloso...il digiuno gli incasina rapidamente tutto il metabolismo e diventa un circolo vizioso da cui si esce solo con alimentazione forzata e farmaci. Non voglio allarmarti, ma tu sai quando ha fatto l'ultimo pasto decente?? Se lo hai appena comprato, potrebbe essere già digiuno da qualche giorno: io non aspetterei domani la visita del vet, sarebbe ALMENO il terzo giorno a digiuno e la situazione potrebbe precipitare. E' un cdp o un citello? Non credo tu abbia il Critical Care, vero? Per emergenza compra un omogenizzato alle verdure, o meglio fai tu un frullato molto denso (non colante) con carote, succo di mela 100%, fiocchi d'avena al naturale e qualche cibo pellettato (cosa hai in casa?) preventivamente bagnato per scioglierlo. Mettiglielo in un piattino (ricorda che se non è consistente è probabile che non lo prenda) e vedi se lo mangia; se così non è, lo devi alimentare forzatamente con la siringa. Ma non riesci a portarlo oggi dal vet, come emergenza? Lui te lo può idratare con sottocutanee e darti il CC, molti di loro lo hanno. Insomma, in due parole, attivati subito!!


quoto..non aspettare prima agisci e meglio è per il piccolino!!!

GIGIO - Gio 10 Nov, 2011 16:09
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
A questo punto Giulia sarà terrorizzata ! ...stai tranquilla ,io insisto con la mia ipotesi : prova a vedere se il dente lungo dondola , se è così sta per cadere
quando i miei hanno avuto problemi di denti per farli mangiare ho adottato un metodo un po' schifosetto ma efficace : masticavo io il cibo prima di darlo a loro . se vuoi provare vedrai che funziona

armida7 - Gio 10 Nov, 2011 17:15
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
masticavo io il cibo prima di darlo a loro . se vuoi provare vedrai che funziona

io invece trito tutto, anche l'insalata e le cose più dure le ammorbidisco nell'acqua

Annashirley - Ven 11 Nov, 2011 12:31
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
GIGIO ha scritto: [Visualizza Messaggio]
A questo punto Giulia sarà terrorizzata ! ...stai tranquilla ,io insisto con la mia ipotesi : prova a vedere se il dente lungo dondola , se è così sta per cadere


Gigiuccio adorato, io non intendo terrorizzare nessuno e quello che ho detto non è in contrasto con la tua ipotesi; anzi sono d'accordo, anche secondo me è l'ipotesi più probabile e magari basterebbe tirare un pò il dentino (ad averne il coraggio!) e risolvere il problema.
Quello che volevo rimarcare è che bisogna interrompere subito il digiuno perchè quello si che è un problema, non il dentino che anche secondo me è in diagonale perchè sta cadendo da solo... ma anche se fosse per un mal di piedi, una situazione di 3 giorni di digiuno è di per sè allarmante.

Sono stata troppo sintetica sullo Shirley-pensiero? Eccoti un poema... lo hai voluto tu!!
Primo, un cucciolone è un organismo in crescita e difficilmente ha delle riserve a cui attingere, quindi un digiuno di 3 giorni è ancora più grave che in un adulto, che già in quanto a gravità sta alla grande.
Secondo, la nostra amica riferisce occhi lucidi e sonnolenza: ci sta con sofferenza da digiuno e disidratazione, dunque comincia a risentire del digiuno e quantomeno va reidratato subito!
Terzo, se lo porti dal vet in condizioni critiche è possibile che sconsigli di fare un'anestesia, troppo a rischio in quelle condizioni e, a meno che la ns ipotesi non sia giusta (e che quindi il vet risolva tutto con una facile tirata) senza gassosa non ci sarà modo di fare una lastra per fare una diagnosi certa. E' probabile che il vet ti dirà di nutrirlo forzatamente e di riportarglielo per una lastra appena sta in condizioni fisiche migliori (a me è capitato).
Quarto, nel 2006 per un episodio molto molto simile su una cucciolona che non mangiava da almeno un paio di giorni (ti risparmio il lungo racconto per motivi di tempo tuo e mio) il vet mi disse: "un'altra mezza giornata di digiuno e non la salvavamo più!" E ci vollero 10 giorni di cure assidue per rivederla in condizioni decenti e poterle fare l'anestesia per toglierle delle stranissime e mai descritte "coroncine" sui molari che le impedivano di mangiare. Io purtroppo non me ne era accorta (era la mia prima esperienza coi cuccioli, lavoravo 12 ore al giorno, questa cucciolona era sempre l'ultima ad uscire dal nido e potei vederla solo il sabato; ricostruendo poi i ricordi dedussi che non mangiava da 2 giorni) ma visto che Schultz l'ha vista in tempo, pensi che il dirle di agire subito equivalga a terrorizzarla?

Colgo l'occasione per una considerazione importante: in effetti c'è una SOTTILE differenza tra il dare consigli determinanti o invece terrorizzare inutilmente una persona; è vero, potrebbe essere che uno sta sbagliando e che la cosa sia molto meno drammatica di quanto quella persona pensi. Ma allora, cosa è giusto fare? Se uno sa, per nozioni universali o per esperienza personale, che c'è la possibilità che la cosa sia grave, è preferibile dare un allarme, che poi magari si rivelerà eccessivo, oppure tacere, tanto per non far venire l'ansia al povero proprietario? Io forse mi esprimo in maniera troppo diretta (i parenti mi chiamano carrarmato!!), ma NON ME LA SENTO ASSOLUTAMENTE di tacere, quandanche ci fosse una minima possibilità che quello che sto dicendo può salvare una vita, o quantomeno evitare molto guai. Secondo il sanissimo principio del "NON PREOCCUPATEVI, MA OCCUPATEVI", meglio un proprietario che spinto dall'ansia si attiva ad occuparsi, che una spiacevole conseguenza per l'animaletto. Tra l'altro non mi ritengo una persona ansiosa e che per questo dà vita a scenari catastrofici...almeno spero sia così, difficile essere obiettivi su se stessi!

Un esempio? Anni fa una mia amica (non farò nomi) volle prendere, solo perchè c'era l'occasione di un trasporto, dei cuccioli che avevano solo un mese e 20 giorni. Non lo fare, le dissi io che di cuccioli ne sapevo già abbastanza, rischi moltissimo perchè a quell'età neanche hanno terminato lo svezzamento e sono molto, molto delicati. La madre non li allatta più, mi rispose. "Non è vero, lo svezzamento come per tutti i mammiferi è una cosa graduale, anche se l'attuale proprietario vede che la madre durante il giorno li caccia, sta sicura che all'alba e/o la sera, nella quiete del nido ancora li nutre, i miei li ho visti fare così...non rischiare, aspetta ancora un paio di settimane!" La simpaticona si arrabbiò mortalmente, mi tolse la parola e scrisse pubblicamente su un forum di cdp che tale Annashirley l'aveva terrorizzata, avvertendo tutti di non dare retta alle mie ansie deliranti...davvero UN FIGURONE!!
Ma dopo un mese mi richiamò scusandosi molto e confessandomi che era disperata perchè i suoi due cuccioli, pur mangiando tanto, erano scheletrici e in un mese non avevano preso un solo grammo!! Le feci avere da un'amica una formula a base di latte x gattini (quella che tuttora usiamo, vedi Denver) ed i piccoli cominciarono finalmente a crescere...

GIGIO - Ven 11 Nov, 2011 13:43
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
Ok, Anna -carrarmato. Ricevuto Wink

nico68 - Dom 13 Nov, 2011 01:18
Oggetto: Re: Fatica A Sgranocchiare E Denti "strani"
Anche io con jolie ho avuto molti consigli da Anna e devo dire che ora e' favolosa, il latte dei micini e' fantastico e poi devi vedere come gli piace... Smile Smile IRIS DEGU JOLIE e NICO


Powered by Icy Phoenix based on phpBB © phpBB Group